Burro o margarina, quale preferire?

Il burro è stato per anni criticato dalla scienza medica, che invece esalta l’uso della margarina perché più salutare e leggera. Ma non è del tutto corretto: la margarina è un alimento scadente dal punto di vista nutrizionale perché priva di vitamina A, di cui è ricco il burro. Altro errore diffuso è quello di considerare il burro meno digeribile e piu’ calorico in quanto i due alimenti si equivalgono da questo punto di vista. Per poter digerire correttamente il burro è necessario ingerirlo crudo o sciolto a bassa temperatura per evitare anche la produzione di sostanze tossiche.

Gli adulti dovrebbero consumare il burro con cautela perché innalza i livelli di colesterolo aumentando il rischio di malattie cardiovascolari.

Per ciò che riguarda la margarina è importante sapere che viene prodotta con l’uso di grassi vegetali ed animali con l’aggiunta di acqua, acido ascorbico ed aromi. I grassi devono essere sottoposti ad un processo di idrogenazione per renderli consistenti ma tale procedimento industriale potrebbe essere nocivo per l’organismo, per evitare tale processo troviamo in commercio margarine semisolide e, quindi, semplici da spalmare, in definitiva però il risultato salutista non è  stato del tutto raggiunto perché queste margarine contengono olio di palma , molto ricco di grassi saturi che predispongono l’organismo alla aterosclerosi ed alle malattie cardiovascolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *