C come “capacità”, i vantaggi della vitamina C

 

Da sempre i medici sostengono l’importanza dell’ acido ascorbico e consigliano un adeguato consumo di frutta che contenga vitamina C, che rappresenta una componente fondamentale nella nostra alimentazione. Innanzitutto è un ottimo alleato per contrastare gli effetti del sole e ridurre le rughe perchè è un antiossidante ed ha anche la capacità di sintesi del collagene. Kiwi, more, mirtilli sono in grado di contrastare  gli effetti dei radicali liberi che causano un precoce invecchiamento cellulare.

Agrumi come il mandarino hanno invece proprietà sedative, per questo se ne consiglia il consumo alla sera per coloro che soffrono di insonnia.

Tutti i frutti che contengono vitamina C hanno il potere di migliorare l’assorbimento del ferro, sarà quindi opportuno per esempio consumare agrumi dopo un pasto a base di legumi per aiutare coloro che hanno problemi di anemia.

Non sempre però l’ acido ascorbico ha effetti positivi, si pensi ad esempio che il consumo concomitante di arance e latticini può causare problemi intestinali o colite.

I frutti che contengono vitamina C hanno capacità nutrizionali non indifferenti ed è opportuno un consumo quotidiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *