2016…l’anno dei legumi

 

 

“Semi nutrienti per un futuro sostenibile” con questo slogan la FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’ Agricoltura) ha dichiarato il 2016 l’ anno dei legumi.

Ceci, fagioli, lenticchie, piselli, soia sono alimenti che fanno parte delle tradizioni gastronomiche di tutto il mondo; i legumi rappresentano insieme a cereali, frutta e verdura uno degli alimenti indispensabili per il nostro metabolismo, ciò che per secoli ha protetto l’ uomo da obesità, diabete, tumori e malattie cardiovascolari. Le proteine contenute nei legumi sono prive di grassi oltre a contenere fibre a differenza delle proteine animali.

Oltre che per la dieta i legumi hanno vantaggi dal punto di vista dell’eco-sostenibilita’, la domanda di carne è in crescita e di conseguenza aumenta la produzione di cibo per animali, cosa ne consegue? Servono più terre per la pastorizia, che vengono sottratte alle colture e aumenta anche la richiesta di acqua, tutto questo accresce i gas serra con risvolti non propri positivi per l’uomo.

I legumi, viceversa, accrescono la fertilità dei terreni e riducono l’impiego di di fertilizzanti chimici, per questo come accadeva nei secoli scorsi i legumi vengono utilizzati nella rotazione delle colture.

Ora che il 2016 sta per volgere al termine, aspettiamo il resoconto di questa campagna della FAO, per capire quanti di noi hanno a cuore le sorti del pianeta oltre che della salute del proprio corpo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *