Attenzione a morsi e graffi di cani e gatti…

Sempre più persone vivono a contatto con animali domestici quali cani e gatti, ma non sempre il rapporto è idilliaco e può capitare di essere graffiati o morsi. I danni che l’uomo può subire da un incontro/scontro di questo tipo sono diversi.

Quando si viene morsi da un cane bisogna innanzitutto lavare accuratamente la ferita con abbondante acqua e sapone neutro da rimuovere del tutto dalla ferita; passare una garza imbevuta con acqua ossigenata così da rimuovere residui come saliva, terriccio e così via. Successivamente la ferita andrà disinfettata con prodotti senza alcool, quindi coprire la ferita con una garza sterile. Il controllo medico è comunque necessario per stabilire la cura antibiotica opportuna ed eventualmente per somministrare un vaccino antitetanico e antirabbico.

Un discorso a parte merita il graffio dei gatti che può sviluppare una malattia detta “malattia da graffio di gatto”. Si tratta di una infezione che inizialmente si manifesta con la formazione di pustole nella zona del graffio e dopo con l’ingrossamento e l’infiammazione di uno o più linfonodi nella regione della lesione, le altre conseguenze sono simili a quelle di una influenza con guarigione spontanea in 2-4 settimane, senza che sia necessaria una terapia specifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *