Carote e luteina amiche della vista

 

Uno degli ortaggi più consumato è da sempre la carota, forse per vanità perchè ha la capacità di aiutare l’abbronzatura, forse per la capacità di proteggere la vista delle aggressioni dei raggi Uv – le carote sono in grado di ridurre i danni che la luce solare provoca alla retina (il tessuto nervoso interno all’occhio.

Il betacarotene e le vitamine A, C, E sono antiossidanti che limitano gli effetti dei radicali liberi prodotti dai raggi solari. Bisogna tenere in considerazione che esporsi in modo prolungato ai raggi ultravioletti crea degenerazioni che danneggiano alcune parti della retina, inoltre con l’avanzare dell’età il metabolismo delle cellule nervose si altera proprio a causa di una eccessiva esposizione al sole dando origine a danni ossidativi. Utile per contrastare questi danni sarà l’assunzione di un altro antiossidante, che in parte è presente proprio nelle carote, la luteina. Questa molecola si accumula nella macula creando quasi un filtro contro le radiazioni nocive al pari degli occhiali da sole. Per chi ha a cuore i propri occhi meglio mangiare carote e creare alla propria vista un filtro invisibile in grado di proteggerci sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *